top of page

𝑷𝒓𝒖𝒏𝒖𝒔 𝒔𝒆𝒓𝒓𝒖𝒍𝒂𝒕𝒂

𝘗𝘳𝘶𝘯𝘶𝘴 𝘴𝘦𝘳𝘳𝘶𝘭𝘢𝘵𝘢 Lindl., 1830 è una pianta della famiglia delle Rosacee[1] diffusa in estremo oriente e in particolare in Giappone, Corea e Cina. È un tipo di ciliegio ornamentale molto apprezzato per i fiori primaverili. In Giappone i ciliegi si chiamano sakura (桜?). In occidente il Prunus serrulata è chiamato anche ciliegio giapponese. Alcune varietà producono anche frutti commestibili.


I sakura più diffusi in tutto il Giappone sono i Prunus × yedoensis, comunemente chiamati Yoshino o Somei-Yoshino, con i quali si festeggia l'Hanami.


Descrizione

È un albero deciduo di medie dimensioni (8–12 m altezza). La corteccia è marrone. I fiori vanno dal bianco al rosa porporino, disposti in racemi in gruppi da due a cinque, su brevi peduncoli. Il frutto è una drupa scura, di 8–10 mm di diametro.


Simbologia


Il sakura è il simbolo del Giappone. Il fiore di ciliegio, la sua delicatezza, il breve periodo della sua esistenza, rappresentano per i giapponesi il simbolo della fragilità, ma anche della rinascita e della bellezza dell'esistenza. Oltre ad essere da sempre un segno premonitore di un buon raccolto del riso, è un segno di buon auspicio per il futuro degli studenti, che nel mese della fioritura dei sakura iniziano l'anno scolastico, o per i neodiplomati o neolaureati, che nello stesso mese entrano nel mondo del lavoro.


Il sakura viene visto anche come simbolo delle qualità del samurai: purezza, lealtà, onestà, coraggio. Come la fragilità e la bellezza effimera di questo fiore, nel pieno del suo splendore

( fonte wikipedia )