top of page

MELOGRANO, COME SI COLTIVA IN GIARDINO O IN VASO

A seconda della varietà, l'altezza del Melograno varia dai 50 cm per le varietà nane (molto adatte per i bonsai) fino a 5 metri per le varietà da frutto.


Per la coltivazione in vaso potete optare per una varietà nana.


La pianta ha i rami spinosi, le foglie medio-piccole opposte e oblunghe di colore verde lucido.


La fioritura è scalare, avviene tra maggio e luglio e dura circa 70 giorni, la fase intermedia è la più importante in quanto determina la produzione principale. I fiori generalmente sono rossi, semplici di 5-8 petali ma ci sono varietà ornamentali con fiori doppi e sfumature che vanno dal rosso al rosato al bianco al variegato.




Il frutto del Melograno al è una bacca di colore rosa-rossastro, detta anche balausta, con buccia molto dura e coriacea, ha forma rotonda o leggermente allungata con diametro variabile da 5 a 12 cm,ha diversi loculi interni che ospitano i semi (arilli), anche più di 600 per bacca e matura in autunno.



Non tutte le varietà fruttificano (soprattutto quelle ornamentali) e non tutte le varietà che fruttificano sono commestibili. Per esempio il Punica granatum nana fa frutti piccoli non commestibili di solo valore ornamentale.


Le varietà del Punica granatum si suddividono principalmente in due categorie:

quelle ornamentali da fiore e quelle da frutto. Queste ultime cominciano a fruttificare dopo 3-4 anni e raggiungono il massimo della produzione tra i 10 e 20.


IL MELOGRANO DA FRUTTO

  • Dente di cavvallo ( gruppo di cultivar ) molto diffusa in Italia, ha frutti di media grandezza, abbastanza resistente al freddo;

  • Sweet buona produttività quando la pianta è giovane;

  • Acco maturazione precoce utilizzata come coltivazione da reddito;

  • Wonderful ha frutti di grossa pezzatura e semi teneri, molto utilizzata come coltivazione da reddito;

  • Parfianka di elevata vigoria e produttività che ha vinto numerose prove di assaggio;


COME COLTIVARE UN ALBERO DI MELOGRANO


Si tratta di un albero dalle dimensioni modeste che, in genere, non supera i 5-6 metri d'altezza e in grado di adattarsi bene alle diverse temperature come il caldo estivo e il freddo invernale: l'importante è che, in quest'ultimo caso, non sia eccessivo in quanto la pianta non tollera temperature di -20°C.


Il periodo migliore per avviare la coltivazione è quello che va dall'autunno alla fine della stagione invernale nelle regioni Centro-Sud e la primavera per quanto riguarda invece le regioni del Nord Italia.Dopo aver acquistato la pianta del melograno in un vivaio, ponetela a dimora in un terreno ben drenato in cui potete eventualmente aggiungere anche del terriccio fresco e del concime naturale. In particolare, nel periodo compreso tra aprile e agosto, almeno una volta al mese concimate il terreno con fertilizzante naturale.


Scegliete inoltre una posizione abbastanza luminosa e soleggiata: la pianta del melograno non ama l'ombra. Allo stesso tempo però, fate in modo che la pianta sia protetta dalle piogge forti e soprattutto dalle grandinate che potrebbero rovinare i frutti durante il periodo della maturazione.


ANNAFFIATURE


Il melograno è una pianta che non richiede molta acqua e che è in grado di sopportare bene la siccità anche se per brevi periodi: innaffiate pertanto l'albero una volta a settimana se optare per la coltivazione in giardino, ogni due settimane se avete scelto la coltivazione in vaso. Attenzione inoltre ai ristagni idrici.


POTATURA


Per avere un buon raccolto, è importante, a fine inverno, effettuare una leggera potatura della pianta in modo da rimuovere i rami secchi. Ricordate però che la formazione dei fiori e dei frutti avviene nella parte finale dei rami pertanto badate bene a non accorciarli eccesivamente in modo da non pregiudicarne lo sviluppo. Gennaio,febbraio e marzo i mesi ideali in cui avviare la potatura della pianta.


Per quanto riguarda infine la coltivazione in vaso lo della pianta del melograno, valgono le stesse indicazioni concernenti quella in giardino. L'importante è scegliere una varietà nana che in genere non supera il metro di altezza, riporre il vaso in una posizione abbastanza soleggiata e fare in modo che il terreno non rimanga secco e arido per troppo tempo


Diuretico, antiossidante, in grado di contrastare l'arteriosclerosi e le malattie cardiovascolari e dalle proprietà anti-tumorali, il melograno è un frutto dalle mille proprietà importanti per la salute.

Il suo contenuto di vitamina C e vitamina del gruppo B, fibre, proteine, fosforo e una buona quantità di sodio, magnesio e ferro lo rendono un alimento importante da non farsi mai mancare in casa durante la stagione giusta.

La raccolta inizia nel mese di ottobre e può durare per il mese di novembre.





Post recenti

Mostra tutti

Comentarios

Obtuvo 0 de 5 estrellas.
Aún no hay calificaciones

Agrega una calificación
bottom of page